Logo Tribeke
spiaggia

Dove vivere? Guida al cambiamento

Ricominciare sì, ma da dove? 

La tentazione porta subito a volgere lo sguardo verso un posto nuovo. 

Dopo il periodo pandemico lavorare a distanza è diventato quasi normale e l’idea di poter volare su spiagge da sogno armati solo di un portatile è diventato un sogno più democratico.

Il passo successivo della maggior parte delle persone è verso la nuova ambita meta. E ci si chiede: qual è in pratica il miglior posto per vivere?

Se anche tu almeno una volta nella vita ti sei posto questa domanda –  e in questo momento non stai ancora leggendo queste parole dal luogo dei tuoi sogni – allora questo articolo è quello che ti serve per passare dalla teoria alla pratica.

Per fare un passo così importante servono due tipi di strumenti, quelli legati alla parte comportamentale e quelli prettamente di tipo pratico. 

Bene, sei nel posto giusto! 

Fattori determinanti

Insieme andremo ad analizzare quelli che sono i blocchi più comuni e gli strumenti più utili che hanno già permesso a moltissime persone di realizzare finalmente il loro sogno.

La parola magica, quello che spesso scrivete nel nostro gruppo Telegram, è Dove?

Dove è meglio trasferirmi come single, coppia, famiglia?

La parola può anche essere magica, immagina di esprimere un desiderio ad un Genio, non sarebbe meglio essere prima un pochino più precisi?

Costruiamo insieme la strada.

Qual è il tipo di ambiente in cui desideri vivere? 

Una metropoli piena di attività per un single? 

Una fattoria in cui far crescere i tuoi figli circondati da ogni tipo di animali? 

Una baita tipo due cuori e una capanna?

Quali sono per te i servizi più importanti? 

Buone scuole, alta qualità di strutture sanitarie? 

Grandi impianti sportivi, una ricca offerta di mostre e musei, la natura a portata di scarponi? Immagina non solo la vita che stai vivendo in questo momento, bensì visualizza il tipo di vita che vuoi realizzare, che potrebbe essere un’evoluzione più potente in linea con i tuoi interessi attuali o anche un totale capovolgimento.

Prenditi uno spazio isolato, chiudi gli occhi e immagina.

Ti vedi sfrecciare sul monopattino in una grande città americana o cullato dalle onde in riva all’oceano Indiano? 

Stai dipingendo in un meraviglioso borgo italiano o stai vedendo i tuoi figli correre sul prato di fronte alla nuova casa francese?

Analizza quali sono i fattori più importanti, i punti chiave per prendere questa decisione.

Vediamo insieme alcune basi dalle quali partire. 

Costo della vita

Il mitico budget, piccola parola per grandi risultati. Il budget ti aiuta ad aprire o restringere la forbice dei risultati. Casa in acquisto o appartamento in vendita? Centro di New York o entroterra portoghese?

Quale costo della vita posso permettermi in questo momento?

Per i miei obiettivi qual è il miglior rapporto costo e qualità della vita?

Quali sono i tipi di spese eccezionali da affrontare, come ad esempio il trasloco, e quali le spese ordinarie come il costo dell’alloggio, del cibo, dei trasporti, per i divertimenti, la parte sanitaria, scolastica se hai dei figli che frequentano una scuola. 

Questo per fare alcuni esempi, ma come ben sai l’elenco può essere molto lungo.

Per aiutarti a fare questi passaggi, un calcolatore per il costo della vita in una determinata città può esserti molto utile, allo stesso modo l’analisi del mercato immobiliare locale.

Mentre stai facendo le tue ricerche verifica se il mercato degli acquirenti è più forte di quello di chi fornisce le case o viceversa. 

Se quello degli acquirenti è più forte significa che ci sono più proprietà disponibili tra cui scegliere e quindi puoi anche negoziare di più. 

Viceversa è il venditore ad avere maggior potere nella contrattazione. 

Guarda online i prezzi delle catene di supermercati più diffuse, quali sono i costi medi degli alimenti?

Guarda su Tripadvisor i ristoranti e le attività ludiche e vai a sbirciare tra i menù o i ticket dei musei, oltre a scoprire un panorama delle attività locali potrai farti un’idea delle medie dei costi.

Opportunità di lavoro o Business liquido

Oltre a pensare alla creazione del denaro da investire serve anche pensare al denaro che arriva attraverso la nostra attività professionale. 

Bisogna quindi valutare la fonte primaria di reddito, a meno che tu sia libero finanziariamente è necessario analizzare il mercato del luogo in cui intendi trasferirti, oppure se lavori online come organizzare il lavoro, se c’è un fuso orario differente, o ancora, se stai cercando un lavoro e per lavorare in caso tu necessiti di un visto per stare sul territorio, e se sì quali opportunità puoi cogliere con le tue competenze.

Una strada è la ricerca più classica del lavoro da dipendente, analizzando il tipo di mercato, lo stipendio medio in relazione al costo della vita e se le tue competenze si adattano al lavoro che hai scelto. 

Questo percorso è decisamente più complesso e anche meno soddisfacente, il mio consiglio è lavorare con un business liquido, un lavoro quindi da remoto, che ti permette di spostarti e muoverti come meglio lo desideri.

A questo punto serve anche capire se il tuo business è totalmente liquido o hai parte dei collegamenti con degli enti locali a cui eroghi dei servizi.

Riguardo alla fiscalità è anche importante comprendere come si applica al tuo business nella nazione che stai scegliendo.

Metropoli o borgo

Una delle scelte principali quando si pensa di trasferirsi è scegliere tra grande città o piccolo paese. 

Molti servizi o molta pace nella natura?

Un evento dopo l’altro o la raccolta delle ciliegie?

Ogni scelta comprende lati positivi e negativi, una città più grande ha sicuramente molte più possibilità riguardo al divertimento, espansione dei business territoriali, servizi sanitari, istruzione, spostamenti, senza dimenticare la ristorazione. 

Un piccolo paese non ha come punti di forza queste parti ma ti può offrire relazioni più vere e a lungo termine, aiuto in caso di difficoltà, più contatto con la natura, un costo della vita inferiore, case o appartamenti più grandi, più tranquillità, migliore qualità dell’aria e del cibo, migliori possibilità di organizzarsi con il prepping.

Identificare la zona

Un altro punto importantissimo è stabilire la zona , ossia un luogo ancora in crescita, un quartiere che man mano viene migliorato e quindi per ora ha ancora meno servizi ma costi più abbordabili e necessita solo di tempo per la riqualificazione, oppure una zona centrale con tutti i servizi ma anche più confusione e costi più alti?

Non dimentichiamo chi sceglie anche zone meno sicure ed esteticamente meno gradevoli a fronte di costi più bassi. 

Bisogna comprendere se il gioco vale la candela, costi contro sicurezza, è un punto importante da valutare.

Divertimenti e cultura

Quanto è importante per te accedere a servizi legati alla cultura, allo spettacolo e al divertimento? 

Poter visitare un museo o andare al cinema in pochi minuti? 

Adori provare ristoranti diversi e non ti vuoi perdere tutti gli incontri culturali? 

Puoi dare un’occhiata in anticipo, come se stessi organizzando una vacanza, ai vari siti locali per capire cosa offrono in questi termini. 

Quanto è importante per te il contatto della natura? 

Hai dei bambini a cui vuoi dare la possibilità di crescere a contatto con piante e animali in ampi spazi o almeno in un bel giardino? 

Hai dei cani con i quali ami correre o passeggiare all’aperto?

Adori fare attività legate all’escursionismo o sei più un topo da biblioteca?

Clima

Qualsiasi siano le attività che ami anche il clima ha sicuramente un ruolo importante sia dal punto di vista del piacere personale, ci sono persone che stanno bene solo nei climi caldi ed altre che sono felici con metà della temperatura, che per l’organizzazione quotidiana della propria vita.

Chi è molto legato alla metereopatia potrà man mano sentirsi sempre meno bene in un luogo spesso nuvoloso o piovoso, al contempo rifiorisce con un bel clima caldo e soleggiato.

Se pensi ad una casa vicino ad un fiume pensa anche ai rischi legati a grandi pioggie, lo stesso se è in montagna dove può nevicare molto, una buona assicurazione è sempre un passaggio utile. 

Sicurezza e Istruzione

La sicurezza è un dato indubbiamente fondamentale per la scelta del luogo in cui vivere, soprattutto se ci sono dei figli. 

La sicurezza passa da più punti, quella prettamente legata alla città e di più ancora alla zona della città che stiamo valutando e quella legata proprio allo Stato in cui si trova. 

La sicurezza è un dato particolarmente importante in relazione ad esempio alle scuole e al tipo di attività professionale che abbiamo. 

Se si tratta di un locale aperto al pubblico ad esempio non si può non tenere conto dei rischi che corriamo in una zona pericolosa. 

Lo stesso pensando alle scuole o attività simili che si basano su frequentazioni giornaliere.

Le scuole sono prevalentemente pubbliche o private, qual è la qualità dell’insegnamento e della sicurezza degli studenti?

È in linea con i nostri modelli di vita?

La condizione politica dei vari Paesi è un fattore  fondamentale per le nostre scelte. 

Non solo la condizione di base ma anche quella legata al periodo in cui stiamo vivendo. 

La pandemia, la libertà legata alle leggi del luogo, le norme religiose di alcuni paesi, la libertà legata alle proprie idee politiche, religiose, di orientamento sessuale, la possibilità di essere coinvolti o meno in una guerra sono condizioni fondamentali da valutare.

Trasporti e reti stradali

A seconda del luogo in cui scegli di vivere, che sia una città o un paese, cambia anche la modalità di spostamento. 

In una grande città ti muoverai principalmente con i mezzi, magari con la metropolitana. 

Il luogo che stai valutando ha una buona rete per il trasporto pubblico, le zone che ti interessano sono ben collegate?

Viceversa in un luogo più isolato l’auto diventa un elemento fondamentale da possedere. 

A volte in una famiglia con diversi componenti, possono essere necessarie più auto. 

Puoi portare la tua attuale auto? 

Come sono le leggi per l’immatricolazione, e i costi di spostamento?

Qual è il costo dei container in caso di spostamenti oltreoceano?

Una visione futura 

Abbiamo visto insieme molti punti da considerare, naturalmente a seconda delle necessità di ogni famiglia ci sono dei punti diversi e cambiano anche le priorità.

Serve valutare anche se stiamo pensando ad un trasferimento a lungo o breve termine, quanto è importante il radicamento? Meno se abbiamo intenzione di rimanere poco tempo, sicuramente di più, se abbiamo scelto di costruire una base a lungo termine per la nostra famiglia. 

Man mano che passa il tempo, sia se ci sono persone che diventano anziane, sia che nascano nuovi componenti della famiglia, la parte sanitaria diventa quanto mai importante.

Quindi conoscere la situazione delle strutture sanitarie del luogo e anche e soprattutto investire in un’assicurazione sanitaria diventa una base da cui partire.

Come sempre partire e fare tutte le valutazioni in autonomia e con la propria famiglia è ottimo, al contempo quando si tratta di passare all’azione, affidarsi a chi ha esperienza nei vari settori può essere l’asticella che divide un successo dal fallimento.

Cambiare il luogo in cui viviamo è molto di più che entrare semplicemente in una casa diversa, è proprio entrare in un nuovo mondo fatto di persone, strutture, leggi, condizioni diverse di ogni tipo che rivoluzionano la nostra struttura sia fisica che mentale.

È un passo meraviglioso se realizzato con i criteri corretti per vivere e prosperare per molti anni a venire, vuol dire cambiare per sempre il destino di tutta la nostra famiglia.

Sei pronto o pronta per una delle avventure più potenti della tua vita?

Cerchi qualcosa di più?

Nella nostra community Telegram puoi ascoltare le dirette giornaliere, interagire, ascoltare webinar, fare domande e trovare altro materiale su questi temi.
È gratuita e a libera entrata: se non ne sei ancora parte ti attendiamo per darti il nostro benvenuto!

cambiamento

Guida Pratica al Cambio di Vita

Il percorso del cambiamento di vita è un viaggio unico, spesso ricco di sfide e di opportunità di crescita personale. In questa guida pratica, esploreremo

Commenti

6 risposte

  1. Io non ho idea di come iniziare un lavoro liquido, delle informazioni al riguardo sarebbero utili!! Come poter realizzare un lavoro indipendente, online venendo dal pubblico?

    1. Per iniziare un business liquido devi, prima di tutto, aver chiaro di cosa si tratta.
      Penso che tu lo sappia ma è meglio essere sicuri.
      Un business liquido è un business che posso portare avanti da qualsiasi parte del mondo senza legami fisici e territoriali.
      Se vuoi, possiamo anche definirlo un business portabile.
      Detto questo, ovviamente internet offre enormi possiblità.
      A questo punto, come ti stai chiedendo, la domanda diventa “come faccio a trovare la strada?”
      La partenza è sempre dentro di te e il “dentro di te” lo desumo dalla parole che usi.
      “Come poter realizzare un lavoro indipendente, online venendo dal pubblico” è una domanda che non ti potrà portare dove vuoi andare.
      Eccone una che invece ti conduce dove desideri.
      “Come faccio a portare valore ai miei futuri clienti con la mia passione e il mio talento con una attività che gestisco del tutto online?”

      Fammi sapere le tue idee 🙂

  2. Decidere di cambiare vita è per molti un sogno che resta chiuso in cassetto, e anzi a volte resta talmente chiuso nel cassetto da scivolare via dalla mente, ci si dimentica dei nosti sogni e delle nostre ambizioni e spesso quei sogni e quelle ambizioni le avevamo sin da piccoli, ma la vita “moderna” ci inserisce in un percorso tipo frullatore che ci porta a dimenticarci e a distrarci dai nostri desideri e ancor peggio ci porta a dimenticarci da chi siamo e da cosa vogliamo.
    Tutti troppo impegnati a correre dietro a chissà cosa poi, tutti indaffaranti e senza tempo per fermarci e pensare alle cose realemente importanti dell’esisenza di un essere umano e quando ci rendiamo conto del disastro nel quale siamo stati immersi non troviamo facilmente la strada e la forza per uscirne dato che catene invisibile che ci circondano sono tante, troppe, sono chiamate lavoro, casa, scuola, famiglia, amici, abitudini e anche soldi, pensioni, giudizi e così siamo sempre in attesa di raggiungere un obiettivo di questi che sta sempre lì, poco più avanti e che in modo silezioso e sistematico ci tiene legati.
    Diffile rompere queste catene e avere il coraggio e la forza di cambiare strada, cambiamento di strada che si chiama Vita.
    La fortuna è inciampare nel bianco coniglio ed entrare in contatto con una tribù che basa la sua missione di vita nell’aiutare le persone e tirar fuori il nostro vero essere e i nostri veri desideri, che ti porta giorno dopo giorno a liberati da questa prigione e darti la spinta per seguire quello che è il tuo sentiero originario, quello a cui pensi alla sera prima di addormentarti.
    Questa tribù si chiama Tribeke, e con Koan al ponte di comando supportato dalla sua famiglia e da preziosi collabortori ci illuminano il percorso.
    La mia visione di vita è profondamente cambiata giorno dopo giorno, grazie ai contenuti eccelenti di questo gruppo e la mia conoscenza e consapevolezza sono in continuo divenire.
    Manuela

    1. E’ molto bello e chiaro quello che scrivi.
      Penso che la maggior parte delle persone si trovi esattamente nella condizione che descrivi.
      E, secondo me, non sa nemmeno di essere all’interno di quel flusso e nemmeno vede le catene.
      Il giogo è stato costruito a regola d’arte.
      Ma quando si è pronti la soluzione si presenta.
      Come facciamo a sapere di essere pronti?
      Semplice, proprio perchè appare la via.
      La via dove ognuno di noi trova la propria verità, la raggiunge con il proprio cuore e il proprio ragionamento.
      Nessun lista di azioni corrette o sbagliate ma una serie di riflessioni, possibili vie ma soprattutto stimoli di consapevolezza da cui ognuno decide come farne uso.
      Sono contento che tu sia in cammino e che sia in continuo divenire.
      E’ proprio la linfa della vita!

  3. Che bella cosa esprime un desiderio che si vuole realizzare. Lesprimersi in sé dona già una condizione favorevole. Non so ancora come, e tantomeno dove. Ma vorrei vivere in un luogo che abbia tutto l’anno un clima piacevole, colorato gioioso. Ho sempre desiderato un luogo che viva di turismo, dove la gente cambia spesso,e chi arriva ha sempre un sorriso stampato in faccia e la voglia di godere di ciò che li circonda. Un luogo dove la vita scorra lieve, dove il silenzio sia facilmente raggiungibile, ma che offra anche divertimento e convivialità. Esiste?

    1. Certamente Roberto!
      Esattamente dove abbiamo vissuto per cinque anni.
      Malaga, nel sud della Spagna.
      Ha proprio tutte le caratteristiche che descrivi, anzi, è una fotocopia del tuo scritto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi anche ricevere l'ebook omaggio

"3 strumenti per cambiare la tua vita"?

Vuoi ricevere l'ebook omaggio

"3 strumenti per cambiare la tua vita"?

Dentro all’ebook trovi “come prende forma un cambiamento” e i 3 strumenti:

* Ho letto e accetto la Privacy Policy di questo sito e acconsento alla registrazione dei miei dati per essere contattato.

L'ebook è nella tua inbox!

Ti diamo il nostro benvenuto al gruppo:

L'ebook è nella tua inbox!

Vuoi anche entrare nella community di Telegram?